cicoria

Cicoria ripassata della domenica

Ecco la ricetta che abitualmente accompagna la pasta condita con “Il miglior sugo al mondo” della mia adorabile Chicca.
Una ricetta semplice, semplice, che in Puglia fanno a occhi chiusi; io, invece, Friul/Carnica gli occhi li ho dovuto aprire ben bene per capire come si fa!
Non avevo mai cucinato le cicorie sino alla conoscenza , oramai lontana nel tempo, dei mio marito Corrado: un vero adone… anzi forse è più Otello che adone, ma meglio non divagare e inoltrarci in meandri in cui è difficile uscire incolumi.

INGREDIENTI PER LA CICORIA RIPASSATA:

Due bei cespi di cicoria freschissima (foglia verde brillante e non solo gambo)
Olio
Sale
Peperoncino
Formaggio Grattugiato.

PREPARAZIONE:

Mettere una padella capiente sul fuoco con dell’acqua. Servirà per lessare brevemente la cicoria, pertanto deve avere le dimensioni adeguate.

Tagliare a pezzi la cicoria e gettarla nell’acqua, salata, che bolle.

Da quando riprende il bollore attendere solo qualche minuto.

In una padella a parte mettere un bel “goccio “di olio extra vergine di oliva (pugliese naturalmente).

Con un mestolo forato trasferire le cicorie nella padella con l’olio. Fare uno strato di cicorie. Aggiungere una spolverata di formaggio grattugiato e un pizzico di peperoncino (controllate il sale. Se le cicorie sono insipide aggiungerne un po’). Formare un altro strato di cicorie, spolverare di nuovo con il formaggio, il peperoncino e un giro d’olio. Così sino a terminare le cicorie.
Se sono troppo asciutte aggiungere due o tre mestoli dell’acqua dove avete lessato le cicorie.
Coprire con un coperchio e lasciar cuocere 15 minuti a fuoco basso.
Dovranno risultare morbide ma non sfatte, soprattutto non devono essere asciutte.
Piccanti? Ma naturalmente sì, e non poco!

Buon appetito, di cuore.

Teresa Coradazzi